Il credito al consumo svolge un ruolo importante nella ripresa economica. È questo il dato principale emerso dall'analisi effettuata dall'Osservatorio Compass sui prestiti finalizzati. In un momento di lenta ma costante uscita dalla crisi, sono sempre più coloro che mettono i prestiti offerti dai vari istituti a confronto per trovare l'offerta più adatta alle proprie esigenze. Ebbene, sono 66.000 i punti venditi convenzionati del credito al consumo, più del doppio rispetto agli sportelli bancari.

Il credito al consumo ha un peso importante nell'economia

Per dare un'idea di quanto il credito al consumo aiuti la crescita economica, basta pensare che rappresenta quasi il 19% della spesa su beni durevoli sostenuta da finanziamenti. Gli stessi punti vendita convenzionati fanno sapere che il 56,5% del venduto grazie al finanziamento non sarebbe stato realizzato senza questo servizio, mentre il 25% dei clienti avrebbe rimandato l'acquisto. Non stupisce quindi che molti si stiano informando su Compass e i suoi prodotti per trovare il prodotto più vantaggioso.

L'importo erogato attraverso i convenzionati nel 2014 ha superato i 13 miliardi di euro, in crescita del 6% rispetto al 2013. Lo studio dell'Osservatorio Compass rappresenta il primo in questo settore in Italia, e d'ora in avanti avrà cadenza trimestrale. I convenzionati stessi si dichiarano poi fiduciosi riguardo al 2015: il 36% di loro pensa che le vendite aumenteranno rispetto al passato, e solo il 13% prevede una diminuzione. In questo ambito è fondamentale saper sviluppare business, al punto che il 40% degli intervistati afferma di aver sviluppato nuove politiche commerciali per ottimizzare le vendite.

Un modo importante per creare maggior benessere

Francesco Caso, Direttore Generale di Compass, esprime la propria soddisfazione sostenendo che il credito al consumo è un driver fondamentale per il business dei convenzionati. Infatti oltre ¼ delle vendite è rappresentato dai finanziamenti, e conoscere questi dati è di grande importanza per la creazione di strumenti adatti a supportare i venditori nelle vendite al dettaglio, per creare maggior benessere.

L'utilizzo del credito si rivela particolarmente importante nel caso dei convenzionati auto, per i quali un utilizzo del fatturato che oscilla fra il 5 e il 10% permette di raccogliere un bacino di clientela molto più ampio, consentendo a quest'ultima di accedere a un prestito finalizzato senza il quale non avrebbero acquistato la vettura o ne avrebbero rimandato l'acquisto.