I prestiti personali sono finanziamenti senza una finalità ben definita, molto utili ai risparmiatori alla ricerca di liquidità. Sul mercato troviamo numerose proposte e ciascuno può scegliere la più adeguata alle personali esigenze tenendo conto di tassi d'interesse, piano di ammortamento e importo delle rate. Sulla base di questi fattori ciascun consumatore può informarsi sui prestiti personali più convenienti così da selezionare le opportunità più vantaggiose.

I prestiti personali sono finanziamenti non finalizzati, ovvero non direttamente collegati all'acquisto di un bene o un servizio. Tuttavia può accadere che la banca richieda al cliente di fornire alcune spiegazioni in merito alla destinazione dell'importo richiesto fornendo, ad esempio, un preventivo delle spese. Mettendo Findomestic e i suoi prodotti a confronto con Fiditalia, Agos ed altri istituti di credito è possibile individuare le opportunità più adeguate alle necessità personali di ognuno.

Le garanzie

Generalmente le banche non richiedono garanzie ai fini dell'erogazione di prestiti personali, tuttavia per limitare i casi di insolvenza bancaria e il rischio credito è possibile che gli istituti finanziari richiedano al cliente la cambializzazione delle rate. In altri casi, invece, è sufficiente la firma di un soggetto terzo che si offra da garante.

Il contratto

Secondo le norme di legge, i contratti per i prestiti personali devono contenere tutte le informazioni relative a tassi d'interesse, voci di costo (incluse eventuali more), importo erogato, ammontare delle rate e modalità di finanziamento. Inoltre nel contratto vengono indicati importi e scadenza di tutte le rate, Taeg, garanzie richieste dalla banca.

LEGGI ANCHE: Prestiti personali, gli errori da evitare per ottenerli più facilmente

In caso di inadempienza i risparmiatori corrono il rischio che il proprio nominativo venga inserito nella lista dei pagatori ritardatari e sia segnalato alle Centrali di Rischi. In queste circostanze, oltre alla risoluzione unilaterale del contratto, il cliente sarà tenuto a versare ulteriori spese bancarie e di protesto.

E' sempre possibile estinguere i prestiti personali anticipatamente rispetto ai termini prestabiliti. In tal caso il cliente deve versare l'importo residuo, eventualmente maggiorato di una penale stabilita per legge.

Tan

Il Tan (Tasso Annuo Nominale) rappresenta il tasso di interesse, espresso in percentuale e su base annua, applicato al capitale finanziato (talvolta al lordo di eventuali costi assicurativi o spese di istruttoria). Viene utilizzato per calcolare, sulla base dell'importo finanziato e della durata del prestito, la quota di interesse da versare alla banca assieme alla quota di capitale.

Taeg

Il Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale) è la voce di costo che rappresenta in modo maggiormente completo le spese da corrispondere a seguito del finanziamento. A differenza del Tan, il Taeg comprende gli eventuali oneri accessori, le spese di istruttoria e le spese assicurative, a carico del richiedente.