Si avvicina sempre di più il giorno di Natale, e il traffico cittadino sta aumentando a causa della ricerca frenetica di regali e pensieri per amici e familiari. Il centro della città è pieno di profumi e colori, oltre che di gente sommersa di sacchetti. C’è però chi ha qualche problema economico e che quando si tratta di fare regali ha bisogno di un prestito. Ma non bisogna disperare: basta mettere i prestiti dei migliori istituti di credito a confronto per trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Se poi si decide di informarsi su Findomestic, Fiditalia, Agos e Compass, ad esempio, si potrà avere una panoramica delle attuali proposte del mercato. Raccogliere tutte le informazioni necessarie prima di fare la propria scelta è fondamentale anche per quanti vogliano ottenere un prestito senza busta paga, perché, per quanto possa essere più complicato reperirne uno, non è impossibile, anzi. Vediamo nel dettaglio cosa bisogna fare.

Per prima cosa, se si vuole ottenere un prestito senza busta paga si deve avere la certezza di essere in grado di sostenere tutte le rate del finanziamento, altrimenti si viene ritenuti cattivi pagatori, si viene iscritti ai SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie), e non si potranno più ottenere prestiti per un certo periodo di tempo. Se non si ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, se non si ha un lavoro, se si è professionisti o lavoratori autonomi con scarso reddito, precari o lavoratori atipici, si possono seguire tre iter per ottenere un prestito senza busta paga.

Si può trovare un garante, che in caso di inadempienza nel saldo delle rate diventa il soggetto a cui la banca o istituto di credito si rivolge. Il garante può essere qualsiasi privato che abbia regolare busta paga, ma anche un pensionato o un libero professionista. Un’altra strada è l’ipoteca della casa: se si è proprietari di un appartamento, di una casa o di un edificio, si può ipotecare il proprio immobile, che verrà valutato dalla banca. In caso di inadempienza, per legge, l’istituto di credito potrà rivalersi su di esso.

Ma c’è un altro modo per ottenere un prestito senza busta paga: basta dimostrare alla banca di avere una regolare entrata mensile, ad esempio proveniente da un contratto di locazione, che permetta di sostenere le rate del finanziamento. Questo introito serve a chi concede il prestito come garanzia del fatto che chi lo richiede possa sostenerlo senza problemi.