Per quanto il periodo non sia dei più rosei, soprattutto per i sommovimenti che agitano l'attuale situazione politica, il fotovoltaico rappresenta comunque una soluzione da non escludere e non mancano prestiti vantaggiosi volti a sostenere l'acquisto di impianti di questo tipo.

Nonostante non manchino gli istituti che mettono a disposizione prestiti di questo tipo, come i prodotti di Findomestic, Unicredit, BNL o altri, è possibile che questi non rappresentino la risposta congeniale per molte persone che non sono in grado di sobbarcarsi questo tipo di onere.

In risposta a questo stato di cose, si creano quindi i Gruppi di Acquisto Fotovoltaico, gruppi di clienti che si uniscono per contrattare insieme a un'azienda di settore le condizioni più vantaggiose per l'installazione di pannelli.

Ad essere interessati all'installazione di impianti fotovoltaici non sono solo clienti di grandi dimensioni: spesso anche i privati cittadini possono contemplare l'ipotesi di un'installazione domestica, ma poiché questa richiede dei costi non indifferenti una soluzione possibile è quella di affidarsi ai gruppi d'acquisto per ottenere maggiori informazioni e un sostegno economico.

Il principio di funzionamento dei Gruppi di Acquisto fotovoltaico è infatti quello di puntare a una riduzione dei costi attraverso una spesa collettiva: il gruppo contatta sia i produttori di pannelli, sia le aziende dedite all'installazione degli stessi, eliminando intermediari e contrattando direttamente i prezzi più convenienti.

Generalmente, per entrare a far parte di un gruppo d'acquisto è sufficiente compilare un modulo e, ad iscrizione avvenuta, non sussiste alcun obbligo d'acquisto.

Inoltre, una volta iscritti, è possibile dialogare con gli altri membri attingendo informazioni utili e confrontando opinioni sui prodotti disponibili.

Le caratteristiche del servizio impongono che i GAF agiscano a livello locale (di solito regionale) e questo implica diversi vantaggi come il rapporto diretto con le aziende installatrici, spesso di piccole dimensioni e quindi del luogo.

La scelta dei gruppi d'acquisto è limitata a quelli disponibili nella provincia di residenza dell'interessato: basta fare una ricerca sul web per avere subito chiaro il panorama di gruppi attivi.

Il risparmio derivato dall'adesione ai GAF non è prestabilito: questo dipende dalla tecnologia verso cui ci si orienta, dalla qualità dei pannelli scelti, sino all'esperienza dell'azienda installatrice.

In linea di massima si parla di un abbattimento dei costi che oscilla tra il 20% e il 30%.

Infine, i GAF sono in grado di garantire una gestione burocratica in piena sicurezza, elementoda non sottovalutare. Al cliente spetta sempre l'accortezza di accertarsi che il GAF non trattenga contributi dal gruppo: il principio fondante e il buon funzionamento di questi gruppi risiede proprio nella gratuità e nella fiducia reciproca.