È notizia degli ultimi giorni (dati Bankitalia) che l'erogazione dei prestiti alle famiglie, anche grazie all'aumento dell'offerta, stia lentamente tornando a livelli accettabili, con tassi di interesse più vantaggiosi. Nel caso non fosse possibile ottenere un finanziamento a causa di una situazione economica non proprio felice, al consumatote obbligato a trovare un prestito non resta altro da fare che effettuare la cessione del quinto oppure proporre un garante alla banca.

Se invece aveta una buona situazione creditizia ma volete semplicemente risparmiare, trovando il prestito più conveniente, consigliamo di confrontare le offerte di Findomestic, Compass, Agos, Ubi Banca, ecc., magari utilizzando un comparatore di tassi online. Proprio sui prodotti di Ubi Banca vorremmo soffermarci in quest'articolo, sottolineando in particolar modo quello che ci appare più vantaggioso: Creditopplà Sempre Light.

Si tratta di un prestito personale che permette al cliente di richiedere la cifra desiderata da utilizzare come meglio crede. Inoltre, secondo le inserzioni pubblicitarie, il cliente fedele alle scadenze e regolare nei pagamenti verrebbe premiato con una riduzione delle quote da restituire alla banca o alla finanziaria che ci ha erogato il prestito.

Le caratteristiche di Creditopplà Sempre Light di Ubi Banca risultano interessanti, soprattutto se confrontate con quelle presenti oggi sul mercato: il prestito prevede un importo erogabile che va da un minimo di 3 mila euro a un massimo di 75 mila euro, da restituire in un periodo compreso tra i 36 e i 120 mesi. L'offerta, inoltre, propone un Tan (Tasso Annuo Nominale) fisso, pari al 9,99%.

Secondo il contratto, visionabile sul sito internet di Ubi Banca, il tasso decresce dello 0,30% ogni 3 anni a partire dall'inizio del terzo anno, a condizione che i pagamenti siano stati effettuati rispettando i termini previsti dal contratto stesso. Il prestito prevede anche la possibilità di stipulare una polizza assicurativa facoltativa con oneri a carico del cliente, denominata BluCredit One Prestiti1.

La sopraddetta polizza assicurativa interverrà, estinguendo anticipatamente il debito residuo, in caso di eventi quali la morte o l'invalidita permanente totale da malattia e infortuni del contraente, oppure con il pagamento delle rate in scadenza in caso di eventi temporanei quali la perdita d'impiego, l'inabilità temporanea totale al lavoro e il ricovero ospedaliero.

Tra gli altri costi che dovremo considerare per l'erogazione del prestito ci sono le spese di istrutturia (1,50% dell'importo erogato da un minimo di 30 euro a un massimo di 250 euro), l'imposta sostitutiva dello 0,25%, le spese per l'invio delle comunicazioni periodiche (solo se inviate tramite posta ordinaria). Il prestito prevede anche un indennizzo per l'estinzione anticipata parziale o totale del prestito a seconda delle quantità di rate che restano da pagare.