Le finestre sono una parte importantissima della nostra abitazione, poiché la loro qualità può permetterci di risparmiare sulla bolletta. Oggi, inoltre, conviene molto sostituire gli infissi poiché questo tipo di lavori possono beneficiare dei bonus fiscali e in mancanza di liquidazione per la ristrutturazione si può cercare un prestito vantaggioso.

Confrontare i prodotti di Compass con quelli di Findomestic o di altri istituti di credito è un modo utile per trovare dei finanziamenti a tassi vantaggiosi pensati ad hoc per questo tipo di esigenze. Inoltre, si tratta di un lavoro poco invasivo e che non richiede molto tempo.

Vediamo quindi quali sono le caratteristiche più importanti sulla base delle quali scegliere i nuovi infissi. I nuovi modelli sono tutti pensati per il risparmio energetico ed è frequente l'uso di infissi a vetrocamera con doppio o triplo vetro.

I vetri esterni agiscono sulla temperatura esterna, mentre quelli interni sulla temperatura interna dell'abitazione e spesso sono "separati" da uno spazio vuoto, una camera appunto, che viene solitamente riempita con gas inerti come argon, kripton e xenon che riducono la conduzione termica.

Il vetro, inoltre, va scelto con cura: meglio considerare vetri basso emissivi o selettivi, che isolano dall'esterno senza compromettere l'illuminazione grazie alla presenza sulla superficie uno strato di ossidi metallici o di un rivestimento metallico selettivo.

Importantissime poi sono le guarnizioni in gomma o neoprene che devono separare il profilo esterno e il profilo interno dell'infisso per evitare la trasmissione del calore per conduzione. Nel caso in cui si voglia agire su infissi esistenti, è possibile comunque migliorarne l'isolamento.

Questo avviene cambiando le guarnizioni con prodotti più efficaci, cambiare soltanto il vetro se è possibile optare per un modello basso emissivo o selettivo o installare doppie finestre. È possibile, inoltre, aiutarsi con tendaggi pesanti che sono un'ottima protezione soprattutto nei periodi invernali.