Non è detto che i finanziamenti vadano richiesti solo quando si ha bisogno di grandi importi. Si può infatti trovare un prestito vantaggioso per richiedere a un istituto di credito piccoli prestiti, anche soltanto per andare in vacanza senza pensare alla mancanza di liquidità necessaria.

Si può anche richiedere un prestito online in modo da abbassare ulteriormente i costi di gestione e trovare una soluzione particolarmente vantaggiosa. Gli operatori mettono a disposizione, ormai, un gran numero di prodotti e c'è soltanto l'imbarazzo della scelta.

Infatti non sono soltanto le banche a erogare finanziamenti, ma in generale tutte le società finanziare. Anche Poste Italiane ha pensato per i suoi clienti una linea di finanziamenti studiati ad hoc per venire incontro alle esigenze più diverse.

Uno di questi prodotti è Prontissimo, il prestito personale che, al contrario dei prestiti finalizzati, po' essere richiesto per qualsiasi esigenza. Inoltre, chi fa richiesta di questo finanziamento non deve essere per forza titolare di un conto corrente, come ad esempio accade con altre linee di prodotti.

Con Prontissimo si possono richiedere prestiti da mille 750 euro a 20 mila euro e l'istruttoria è gratuita. Il finanziamento può avere una durata che va dai 24 agli 84 mesi, per permettere al cliente di decidere in tutta autonomia la modalità del rimborso.

Tutte le spese per la gestione della pratica, l'incasso rata, le comunicazioni di trasparenza e l'estinzione anticipata sono totalmente gratuite e a disposizione dei clienti Poste Italiane offre un'assicurazione facoltativa.

I tassi di Tan e Taeg sono rispettivamente del 12,75% e del 13,74%. In questo modo, se noi pensassimo di richiedere il prestito personale Prestissimo per un finanziamento di 5 mila euro, potremmo restituirlo, ad esempio, con 60 rate da 113,12 euro. Ovvero dovremmo corrispondere a Poste Italiane un totale di 6 mila 811,20 euro in 5 anni.

Richiedere il prestito Prontissimo è semplice, basta recarsi all'ufficio postale abilitato all'erogazione muniti di documento di identità, tessera sanitaria e documento di reddito.