Come i provati, anche le imprese possono trovare i prestiti più vantaggiosi confrontando le offerte dei vari istituti di credito. Sarebbe il colmo, però, per un azienda sana e in attivo dover chiedere un prestito, indebitandosi con banche e finanziarie, perché, avendo bisogno di denaro, si hanno difficoltà nel riscuotere i crediti. Si tratta di un circolo vizioso che spesso caratterizza le aziende che lavorano in filiera e che producono beni o servizi per terzi: spesso una serie di fallimenti a catena trovano il loro inizio nel momento in cui un punto della filiera non è più in grado di pagare i suoi debiti.

Confrontando le offerte di Compass, Findomestic, ecc, trovare un prestito conveniente può anche essere facile, resta però il fatto che sarebbe certamente meglio non averne bisogno. Per un'azienda essere pagata per il lavoro svolto non è solo giusto ma potrebbe rivelarsi fondamentale per permetterle di pagare altri debiti contratti verso altre aziende. La riscossione dei crediti resta quindi una tematica molto sentita dalle imprese, soprattutto in tempo di crisi.

Questa necessità ha dato motivo di sviluppo a quelle società che si occupano di contratti di factoring. Stipulando un contratto di factoring, infatti, le imprese creditrici possono cedere i propri crediti a queste aziende specializzate che, in cambio di una commissione, anticiperanno la cifra di cui l'impresa è creditrice, rivalendosi poi su quella in debito.

Diversamente dalle società di recupero crediti le aziende che si occupano di contratti di factoring offrono anche tutta un'ampia serie di servizi che riguardano la gestione e l'amministrazione dei crediti, anche futuri. Questo permette all'impresa creditrice di concentrarsi sulla propria attività specifica senza spendere tempo e risorse per ottenere i pagamenti arretrati.

In particolare, le società di factoring si occupano della gestione dei crediti passati e futuri, dell'incasso dei crediti e anche del finanziamento di un'impresa cliente sotto forma di anticipazione dei crediti futuri non ancora scaduti. I vantaggi appaiono innegabili anche se un'operazione di factoring ha un costo per l'azienda che la richiede.

In genere la società che si occupa di factoring, per assumersi l'onere di riscuotere l'importo dei crediti, richiede il pagamento di una commissione calcolata in percentuale sulla fattura da recuperare o in base a un costo fisso per ogni credito ceduto. Inoltre una società di factoring richiedere un interesse sulle somme anticipate.