Per avviare una nuova attività, o semplicemente per far fronte alle esigenze della propria azienda, il mercato offre numerose possibilità. Basta infatti trovare un prestito vantaggioso per disporre di un finanziamento ad hoc che rispetti le proprie esigenze, magari informandosi anche su come funziona la cessione del quinto.

Inoltre, per abbattere i costi, è anche possibile chiedere un prestito online, in modo da ridurre quanto più possibile anche le spese di gestione. Fino al 30 aprile, gli imprenditori sardi avranno un ulteriore incentivo per investire nella propria attività, grazie a un'iniziativa del Comune di Olbia.

È stato infatti aperto un bando di concorso per l'accesso ai POIC, i Piani Operativi per l'Imprenditoria Comunale, che offre un prestito agevolato fino a 50 mila euro per tutte le iniziative imprenditoriali che presentano la domanda entro la scadenza prefissata.

Il finanziamento va restituito in più di 5 anni a interessi zero, con un enorme risparmio così sugli interessi passivi. Questo significa che se si dovesse presentare un progetto di 50 mila euro, appunto, l'importo della rata mensile per i 5 anni previsti per la restituzione sarebbe di 833,33 euro.

A poter essere oggetto di finanziamento sono tutte le voci del Conto Economico Aziendale (o quasi), ovvero: affitto, spese per l'occupazione, servizi, acquisto merci, investimenti fissi e così via, ammortamenti e interessi passivi a parte. L'iniziativa è ovviamente dedicata alle nuove imprese così come a quelle che operano già da tempo sul mercato.

Per approfittare dell'opportunità, basta presentare il progetto per cui si richiede il finanziamento, che potrà essere realizzato entro un arco di tempo molto vasto, ovvero fino alla data in cui è necessario restituire l'ultima rata del prestito.

Fino al 30 aprile è quindi possibile presentare la domanda compilando la modulistica online sul sito della SFIRS, a cui sono pervenute fino a ora solo dieci domande per un totale di 400 mila euro. Gli uffici dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) sono a disponibili a qualunque chiarimento. Un'occasione da non perdere per gli imprenditori sardi per investire nella propria azienda.