Una famiglia che necessita di liquidità per sostenere delle spese o un giovane che vuole avviare un'attività commerciale vuole sapere quali sono i prestiti più convenienti sul mercato. È bene allora mettersi al pc e fare una ricerca su internet. Fondamentale, però, è imparare come si calcola la rata di un prestito grazie ai comparatori on line. Questi strumenti sul web, infatti, diventano un ottimo alleato per un risparmiatore o per una persona che vuole fare un investimento.

Come trovare dunque il prestito più conveniente con il calcolo della rata? Bastano pochi passaggi e l'inserimento dei propri dati nella scheda di ricerca. Importante, ovviamente, è sapere qual è la finalità del finanziamento e a quanto ammonta il denaro che si vuole chiedere alla banca. A questo punto si potrà scegliere un prestito on line o un finanziamento tradizionale: al richiedente sarà sufficiente mettere a confronto le offerte e vedere quali sono le più vantaggiose.

Internet diventa quindi uno strumento fondamentale per il calcolo della rata di un prestito, ma per sfruttare questa possibilità bisogna affidarsi ai comparatori on line. Attraverso questi portali, infatti, si possono trovare le offerte più convenienti di banche e finanziarie e per effettuare la ricerca basta inserire i propri dati personali e le caratteristiche del prestito che si sta cercando. Ad esempio è possibile confrontare prestiti personali o prodotti di credito al consumo a seconda delle proprie esigenze.

Ovviamente, il calcolo della rata di un prestito si basa sostanzialmente su due fattori: importo richiesto e durata del finanziamento. Inoltre, verrà domandato all'utente quale occupazione lavorativa occupa e se è protestato. Queste informazioni sono importanti per la banca che deve valutare l'affidabilità creditizia del cliente. In caso di profilo rischioso la finanziaria potrebbe rifiutare l'erogazione del prestito oppure imporre l'obbligo di stipula di un'assicurazione.

Quali sono i prestiti più convenienti e come riconoscerli? Per valutare le condizioni di un finanziamento, come prima cosa bisogna guardare il Taeg (Tasso annuo effettivo globale) ovvero l'indice di costo del credito bancario. All'interno del Taeg sono incluse tutte le spese relative al prestito comprese quelle accessorie e di intermediazione. Se si vuole risparmiare sulle rate il consiglio è di scegliere i finanziamenti on line.