Cosa succede se non si paga un finanziamento? La crisi ha colpito tutti e molti hanno trovato difficoltà a pagare le rate dovute e in precedenza concordate con l'agenzia di finanziamento. Che succede ora?

Purtroppo avere delle rate scoperte e non pagate comporterà l'iscrizione nel registro dei cattivi pagatori; l'iscrizione a tale registro non è da sottovalutare o da considerare come la nota scritta sul registro dalla professoressa ai tempi della scuola. Risultare segnalati nell'elenco dei cattivi pagatori potrà impedirci di accedere a successive concessioni di prestiti o anche a richieste di finanziamenti per acquisti di beni materiali. Dall'elenco ci sarà comunque possibilità cancellare il proprio nome seguendo opportune linee guida che possono comprendere anche il saldo della morosità e il trascorrere di diverse annualità.

Se le rate insolute aumenteranno, l'agenzia alla quale dobbiamo il pagamento delle rate potrà effettuare, tramite apposite agenzie di recupero crediti, un tentativo di recupero dell'importo non pagato, magari negoziando con l'operatore un piano che permetta di risolvere alla morosità creata.

Qualora anche il tentativo effettuato da queste agenzie di recupero credito per poter assolvere al pagamento delle rate prestabilite fallisca, esse potranno inoltrare richiesta di pignoramento di un quinto della busta paga o ricorrere al pignoramento di beni. Da non sottovalutare anche la funzione del garante che può comparire nel finanziamento. Le agenzie di recupero credito potranno rivolgersi anche al garante e nel caso di esigenze ricorrere al pignoramento anche in riferimento ai beni del garante stesso.