Prestiti con cessione del quinto - Da recenti indagini si evince un dato piuttosto importante: della totalità dei cittadini italiani che ricorrono ai prestiti personali, circa un quarto sceglie il prestito con la cessione del quinto. Più specificatamente, a farne oltre il 50% delle richieste sono i dipendenti privati, seguiti dai pensionati che concorrono con il 16%.

Oggi gli istituti di credito presentano una vasta gamma di prestiti con cessione del quinto. Tra questi risulta particolarmente vantaggioso quello proposto da IBL Banca che prende il nome di Rata Bassotta.

Per prima cosa va detto come tale prestito non rientri nella categoria dei prestiti finalizzati: questo significa che, al momento della richiesta, non va specificata la motivazione per cui il soggetto ne fa richiesta. Pertanto tale prestito può essere utilizzato dal richiedente per numerosissime fattispecie: matrimoni, un corso di musica, viaggi … etc.

Tale prestito viene rimborsato all'istituto di credito direttamente dallo stipendio o dalla pensione del richiedente, per un'entità che, appunto, non può eccedere la quinta parte del reddito mensilmente percepito.

Il tasso di interesse applicato è fisso e la durata massima del prestito è di 10 anni.

In realtà il prestito Rata Bassotta di IBL Banca non è materialmente rimborsato dal richiedente: sarà infatti il datore di lavoro o l'istituto previdenziale ad impegnarsi a detrarre la somma dallo stipendio o dalla pensione del soggetto e versarla direttamente nelle casse dell'istituto di credito. IBL Banca non richiede particolari garanzie per questo prestito che, pertanto, può esser richiesto anche per i cattivi pagatori.