È aperto il bando di Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa del Ministero dell'Economia e delle Finanze, denominato "Fondo Rete Incubatori 2014", per sostenere e rilanciare l'economica delle PMI italiane in difficoltà economica, che erogherà prestiti fino a 200 mila euro a fondo perduto alle imprese che sono insediate o intendono insediarsi presso la Rete Incubatori dell'Agenzia.

I prestiti saranno erogati in base alla presentazione di progetti che dovranno avere l'obiettivo di incrementare lo sviluppo di diversi servizi delle micro e piccole imprese, nel settore manifatturiero, nei servizi per l'informazione e la comunicazione, per la fornitura di energia elettrica, gas e aria condizionata, e/o per la fornitura di acqua e per la gestione dei rifiuti, per i servizi alle imprese, per le attività ludiche, sportive e culturali, e per progetti formativi, e permetteranno di coprire fino al 65% della spesa complessiva per un massimo di 200 mila euro a progetto.

I finanziamenti possono essere cumulabili con altri agevolazioni e altri progetti pubblici già finanziati precedentemente alla domanda entro i limiti e i termini consentiti dal "de minimis", a condizione di non essere stati revocati negli ultimi 3 anni dalle agevolazioni pubbliche, ad eccezione di quelli derivanti da rinunce; e le PMI in possesso dei requisiti elencati nel bando alla pagina del sito online Ti Consiglio alla sezione Avviso Invitalia, potranno presentare la domanda e l'apposita documentazione a partire dal 3 aprile del 2014 sul sito di Invitalia.