Bonus Bebè 2014, come funziona, i requisiti e come ottenerlo: stanziati circa 30 milioni di euro volti a sostenere le giovani famiglie italiane per un prestito agevolato alle famiglie fino a 5 mila euro per i nuovi nati. Il bonus bebè 2014 ha sostituito il vecchio voucher INPS per babysitteraggio e retta dell'asilo nido: l'agevolazione prevista copriva un importo spese pari a 300 euro al mese per un massimo di 6 mesi.
Con il nuovo Bonus Bebè 2014 sarà invece possibile avere accesso ad un prestito agevolato per le famiglie fino a 5mila euro che andranno restituiti in 5 anni a tassi agevolati per cui le banche o le società di credito erogatrici non potranno applicare un Taeg superiore al 50%.
Come funziona il Bonus Bebè 2014 e quali requisiti servono per richiederlo? Il Bonus Bebè 2014, prestito agevolato per le famiglie articolato nelle modalità appena elencate, va richiesto entro il 30 giugno successivo alla data di nascita (o adozione) dell'infante. I requisiti per ottenere il Bonus Bebè 2014 richiedono che bisogna essere genitori di bambini nati o adottati tra il 2012 e il 2014. Non è previsto un limite di reddito per ottenere il Bonus Bebè 2014: le banche si riserveranno di effettuare comunque tutti i controlli necessari prima di erogare il prestito.
Come ottenere il Bonus Bebè 2014? Per ottenere il Bonus Bebè 2014 soddisfare i requisiti è il primo passo: chi può presentare richiesta può farlo attraverso un apposito modulo presente in banca (l'elenco completo di degli istituti cui rivolgersi è disponibile sul sito fondonuovinati.it) e rispettare le indicazioni richieste circa la documentazione necessaria. Solo dopo aver effettuato tutti gli accertamenti la banca erogherà l'importo previsto dal Bonus Bebè 2014.