Vari Istituti di credito come già accaduto per il terremoto in Emilia Romagna del 2012, per sostenere le famiglie sarde colpite dal ciclone Cleopatra hanno realizzato alcune iniziative di solidarietà, come la sospensione del pagamento delle rate mensili dei mutui, e plafond per l'erogazione di prestiti a tassi agevolati.

Ecco le iniziative di alcune banche e società finanziarie:

Banca Mediolanum ha realizzato un fondo di 500.000 euro a favore delle popolazioni colpite dall'alluvione, e la sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei prestiti, per un periodo di 12 mesi, inoltre, l'istituto di credito ha realizzato prestiti agevolati e l'attivazione di linee di credito preferenziali per prestiti agevolati e fidi con Euribor al 1,5%.

Unicredit ha stanziato per i cittadini residenti nei territori coinvolti 50.000 euro e la sospensione del mutuo e dei prestiti per 12 mesi, e realizzato prestiti a tassi agevolati con il 5% per i privati e al 3,75% per le imprese con un plafond di 50.000.000 euro; inoltre l'Istituto di credito ha realizzato in collaborazione con Avis Sardegna l'apertura di un conto corrente per effettuare donazioni esenti da spese di gestione.

Banco di Sardegna, Banca di Sassari e Sardaleasing hanno finanziato un plafond 100.000.000 euro per coprire la realizzazione di prestiti agevolati per le imprese e privati fino a 30.000 euro con tassi d'interesse tra il 2,70% e il 4%, inoltre hanno previsto la sospensione del pagamento della rata mensile per i mutui e prestiti e finanziamenti chirografari per sostenere le PMI del territorio sardo.