Ottenere liquidità immediata per realizzare i propri progetti nel modo più economico e rapido possibile: questa è la principale questione che deve affrontare chiunque abbia necessità di ottenere un prestito.

L'associazione dei consumatori Movimento difesa del Cittadino ha provato a rispondere a questa domanda e si è rivolta principalmente al mondo della rete che pullula di proposte diversissime tra loro e tra le quali è difficile orientarsi. La maggior parte degli istituti bancari è molto attiva nel settore prestiti e l'agguerrita concorrenza del settore agevola il proliferare sul mercato di proposte sempre più attente alle particolari esigenze dei consumatori.

Per scegliere è necessario confrontare fra loro le varie proposte facendo attenzione in particolare ai tassi TAN e TAEG presenti nell'offerta. La rete stessa può venirci in aiuto: l'associazione ha infatti utilizzato il portale SuperMoney attraverso il quale gli esperti della stessa hanno potuto confrontare le migliori offerte per un prestito da 30mila euro da estinguere in 4 anni. Stando a quanto riportato nell'articolo di presentazione dell'indagine pubblicato sullo stesso portale del Movimento, le proposte giudicate più convenienti sono state individuate in quelle di Credem, della Banca Popolare di Sondrio e della Banca Popolare di Vicenza.

L'indagine


Banca Popolare di Sondrio offre la possibilità di pagare il prestito attraverso rate mensili di 775,9 euro, che portano dopo 4 anni, ad un montante complessivo di 37.898 euro. Il TAN è all'11.04% mentre il TAEG è al 12.57%.

La proposta della Banca Popolare di Vicenza è costituita dall'offerta Prestito Facile Large. Qui la rata è di 789.9 euro mensili, con TAN all'11.99% e TAEG al 13.03%. Il montante complessivo da restituire è di 38.186 euro.

Il prestito personale Avvera, fa parte invece, delle proposte dell'istituto bancario Credem. Allo scadere dei 4 anni il cliente restituirà 38.223 euro, frutto di un TAN all'11,90% e di un TAEG al 13.17%. Potrà farlo con rate mensili da 788,5 euro l'una.