Up to You il prestito del Politecnico di Torino è realtà. Finalmente sarà possibile per gli studenti dell'ateneo del capoluogo piemontese richiedere un prestito d'onore, con il fine di mantenersi gli studi. Una strategia definita socio-economica per quei ragazzi che vogliono investire nel proprio futuro. Il progetto è stato appoggiato dalla fondazione Agnelli, con John Elkann uno dei maggiori promotori, dallo stesso Politecnico di Torino, e dalla banca Sella.

Il 5 dicembre 2013 il presidente della Fiat, l'amministratore delegato Pietro Sella dell'istituto di credito Sella, e il Rettore del Politecnico Marco Gilli, si sono voluti complimentare di persona, incontrando un gruppo di universitari che hanno fatto domanda per il prestito d'onore Up To You, classificandosi nelle prime posizioni della graduatoria, grazie al loro merito accademico e per il reddito.

Per ora i prestiti previsti sono 200, ma c'è stato un vero boom di richieste da parte degli studenti già dalla prima sessione valida per inoltrare la domanda. Tutto ciò può essere catalogato come un vero cambiamento anche in Italia, dove sempre più giovani considerano il prestito d'onore come un viatico importante per conseguire i propri obiettivi. È noto come in altri Paesi esteri la cultura del prestito d'onore è da tempo radicata tra molti studenti, che necessitano di un fondo per andare al college. L'esempio più eclatante, è quello del presidente Barak Obama che ha studiato grazie a un prestito d'onore.

Come funzione Up to You

Il prestito è rivolto sopratutto a quegli studenti che desiderano iscriversi presso il Politecnico di Torino, e frequentare un corso di laurea. Tale prestito offre le condizioni più convenienti attualmente presenti in Italia, di cui verranno emanate due concessioni di finanziamento all'anno. L'importo è pari a 5 mila euro. Concluso il primo anno di corso l'universitario dovrà dare prova, di aver guadagnato un minimo di 40 crediti formativi, per poter usufruire della seconda erogazione. Il rimborso del prestito d'onore avrà la durata di 5 anni a tasso fisso con rate mensili, e avverrà solamente dopo due anni dal raggiungimento della laurea, in cui si presume che lo studente ha avuto la possibilità di trovare un'occupazione.

Infine, poiché Up to You è un prestito che ha come scopo principale di finanziare gli studenti più meritevoli. L'allievo che sarà riuscito a distinguersi con risultati accademici eccellenti, non avrà l'onere di restituire il prestito, che a sua volta sarà cambiato in un vera e propria borsa di studio.