Windcentrale, l'azienda olandese che opera nel campo delle energie rinnovabili e alternative, crede che il crowdfunding sia lo strumento giusto per finanziare i progetti eolici. In Olanda grazie a questo sistema si è riusciti a totalizzare 1,3 milioni di euro in sole 13 ore per un progetto eolico. Ma cerchiamo di capire meglio cos'è il crowdfunding.

Questo è un processo in cui un gruppo di persone mette insieme il proprio denaro per sostenere delle organizzazioni, dei progetti. Grazie alle piattaforme di crowdfunding sono nati anche dei siti che facilitano l'incontro da parte di chi fa i progetti e quelli che mettono il capitale.

La Windcentrale ha fatto sapere che grazie allo sforzo di 1700 olandesi si sono raccolti 1,3 milioni di euro grazie ai quali si è potuto acquistare delle quote di un parco eolico nel nord dei Paesi Bassi. Le quote in tutto erano 6.648 e questo significa che ognuno di loro ha prodotto 500 Kw/h di energia alternativa all'anno al costo di 200 euro. Il progetto finale della Windcentrale è quello di coinvolgere direttamente le persone nel progetto eolico e solo in questo modo, secondo l'azienda olandese, i cittadini si impegneranno a diffondere le energie rinnovabili facendo pressione sia sui governi che sulle aziende.

La Windcentrale spera che al progetto, oltre ai semplici cittadini, possano partecipare anche le piccole aziende. Una nuova asta per l'acquisto di quote verdi ci sarebbe già domenica prossima e in lista d'attesa ci sarebbero migliaia di persone convinte e coinvolte nel futuro delle energie rinnovabili e alternative.

Chissà se anche in Italia prima o poi nascerà un'azienda come la Windcentrale che crede e investe nelle energie rinnovabili. Staremo a vedere.