Dopo la conferma degli Ecobonus fino al 2015 del Governo Letta, è l'Associazione delle Banche Italiane a dare buone notizie: sono stati stanziati 2 miliardi di euro per la riqualificazione energetica a giovani coppie e famiglie numerose o con un membro disabile che, oltre a rendere più ecocompatibile l'abitazione, faranno risparmiare nel medio-lungo termine.

Si parla soprattutto di risparmio sulla bolletta del gas e del conto energia, infatti, con i fondi di Plafond Casa - questo il nome dell'iniziativa - i cittadini italiani potranno effettuare ristrutturazioni su abitazioni già esistenti per la loro riqualificazione energetica e avere così una riduzione consistente dei costi legati all'energia domestica.

Non solo energia, anche i mutui sono menzionati fra le novità. Infatti, per cercare di fare uscire l'Italia dalla crisi e ridare impulso ai consumi, la Cassa Depositi e Prestiti ha rilasciato altri 3 miliardi di euro in obbligazioni bancarie garantire che andranno a sostenere le famiglie e le giovani coppie che vorranno accedere a mutui per la prima casa.

Plafond Casa sarà quindi, un progetto portatore di 5 miliardi di euro sia per rendere gli edifici green, che per l'acquisto di una nuova casa. Maurizio Lupi, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, ha dichiarato: "I fondi sono per il sostegno a chi è in difficoltà con il pagamento del mutuo e a chi, per la perdita del lavoro, non riesce più a pagare affitti che ha sempre regolarmente pagato, i cosiddetti morosi incolpevoli. È impegno del Governo incrementare questi fondi e adottare urgentemente ulteriori misure di fronte all'emergenza affitti".

La speranza è quella di dar respiro al mercato italiano dell'edilizia, permettendo a chi ha lavoro di risparmiare una parte della propria retribuzione per l'acquisto di una casa, oltre a riportare i mutui a una quota del valore dell'immobile che sia ragionevole, e rendere più sostenibili i nostri edifici.