La crisi imperversa, potrebbe capitare o è già capitato ad alcuni di noi di non essere in grado di onorare i nostri impegni debitori, cosa succede se non paghiamo una rata del prestito personale?

Una volta ottenuto il prestito personale si deve fissare bene in memoria la data di scadenza della rata: scriverlo sul calendario, fare dei promemoria, tenere sotto controllo il conto corrente se si è optato come forma di pagamento della rata l'addebito automatico da parte della finanziaria.

E' prassi da parte delle banche o finanziarie inserire contrattualmente le clausole che ci obbligano in caso di mancato o ritardato pagamento della rata del prestito personale a supplementi per recupero spese sostenute; spesso infatti, queste ultime si rivolgono ad aziende di recupero crediti per tornare in possesso del credito, pertanto accertatevi delle condizioni contrattuali al momento della firma dei documenti del finanziamento richiesto.

Cosa può accadere se non paghiamo la rata del prestito personale? Innanzitutto la banca o finanziaria procede a richiedere direttamente al cliente di adempire ai suoi doveri contrattuali, in seconda istanza procede ad incaricare addetti per il recupero del credito e nella terza ed ultima fase iscrive il cliente nella "centrale rischi", ossia vi segnala come cattivo pagatore. A quel punto, ogni volta che richiedete un prestito personale qualsiasi finanziaria o banca sarà a conoscenza del vostro mancato pagamento della rata, sino a quando non andrà in prescrizione.

La banca o finanziaria che eroga il prestito personale è tenuta ad avvertire il cliente prima di inserirlo nella "lista nera". Il consiglio che possiamo dare, quindi, è quello di valutare finanziamenti che offrono un'alternativa al mancato pagamento di una rata del prestito, esistono molte soluzioni che, ad esempio, permettono di poter saltare una o due rate senza incappare in nessun disguido.

Se siete pensionati potete optare per la cessione del quinto, questo tipo di finanziamento permette un prestito personale con rischi nulli di mancato pagamento della rata, in quanto trattiene direttamente quest'ultima dalla fonte di reddito.