La voglia di essere imprenditori e di ritrovarsi a chiedere un prestito per realizzare un sogno non è solo predisposizione al rischio. Nasce dalla capacità creativa ed intuitiva di moltissimi giovani italiani che decidono di prendersi la responsabilità di investire denaro per una giusta causa.

In Lombardia, in particolare nelle province di Monza e Brianza, il progetto "Prestito giovane impresa" intende supportare proprio i giovani e i loro progetti imprenditoriali. La Camera di Commercio, infatti, ha preso accordi con la Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza per proporre un finanziamento garantito ai ragazzi e alle ragazze sotto i 35 anni.

Le idee e le piccole grandi imprese dei giovani vanno certamente incoraggiate in questo momento di necessità di rilancio economico, ecco perché l'imprenditoria giovanile sente più che mai il bisogno di essere promossa.

E' appunto il caso della regione Lombardia che ha in programma molteplici agevolazioni per le start up create a partire dal gennaio del 2011 da giovani under 35 che oggi desiderano investire in progetti innovativi. Ad essere finanziati saranno i progetti di investimento per operazioni originali, innovative e strutturali.

I contributi per le giovani imprese della Lombardia

I prestiti concessi ai giovani imprenditori under 35 dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza consistono nell'erogazione di un prestito agevolato fino al tetto massimo di 15mila euro. I giovani possono usufruire anche di un altro beneficio: la garanzia del 50% concessa dalla Camera di Commercio.

Le imprese che vogliono prendere parte al bando (pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Monza e Brianza) hanno tutto il tempo per produrre i documenti richiesti: potranno richiedere i contributi inviando le domande di partecipazione non oltre il 31 dicembre 2014.