Prestiti Poste Italiane e Unicredit: ecco un confronto tra i finanziamenti finalizzati agli studi. Nonostante la prima motivazione della richiesta di un prestito da parte di giovani rimanga quella relativa all'acquisto di una automobile sono significative anche le domande di prestiti finalizzate al pagamento di studi universitari, master o inizio di una attività di un neo-laureato.

Questa è la motivazione che spinge alcuni istituti finanziari italiani come Poste Italiane e Unicredit a concedere dei prestiti per tutti i giovani finalizzati al raggiungimento di questi obiettivi.

Poste Italiane propone, in promozione fino al 31 dicembre 2013, il finanziamento "BancoPosta per gli studi" che permette di richiedere somme dai 1.000 ai 5.000 euro in base alla finalità del prestito. il rimborso è effettuabile in un periodo da 12 a 24 mesi ed il tasso di interesse è fisso.

Per accedere al prestito è necessario essere titolari di un conto corrente BancoPosta.

Unicredit per soddisfare le stesse esigenze dei giovani studenti offre invece, grazie alla collaborazione con alcuni dei maggiori Atenei italiani, il prestito "Unicredit ad Honorem" che permette di ricevere liquidità per il pagamento degli studi.

Importo erogabile, periodo di rimborso e eventuale periodo di grazia ( periodo di tempo di massimo due anni da far trascorrere dopo gli studi prima di iniziare il rimborso) verranno stabiliti in base alle singole richieste.

Per richiedere il prestito Unicredit ad Honorem sarà necessario rivolgersi direttamente alla propria università.