Nonostante la crisi economica continui a far sentire i propri effetti, esistono beni di prima necessità dei quali è impossibile fare a meno; fra questi va indubbiamente annoverata l'automobile, mezzo insostituibile per la maggior parte degli italiani, sia per questioni connesse all'attività professionale (in molti necessitano dell'auto per andare a lavoro o per svolgere la propria attività lavorativa) sia per questioni legate alla mentalità dei cittadini del Bel Paese, storicamente legati ad un costante utilizzo del proprio mezzo.

La necessità di utilizzo di un automobile e le ingenti spese da doversi sostenere per poterne acquistare e mantenere una trovano un punto di unione nella possibilità di ricevere finanziamenti e prestiti ad hoc pensati proprio per sostenere questo tipo di costi; particolarmente interessante da questo punto di vista appare la proposta di Agos Ducato, che fino al 31dicembre propone il pacchetto "Finanziamenti Auto" in offerta.

Quello proposto da Agos Ducato è un prestito personale online, e come tale assicura la comodità di poter istruire la richiesta ed effettuare la domanda direttamente online; il pacchetto di Agos consente di dilazionare il pagamento nel tempo e di includere in un unico conto i costi di immatricolazione, il bollo, il passaggio di proprietà, l'assicurazione ed eventuali spese accessorie.

Gli importi stanziabili vanno da 2.750 a 30.000 euro, il TAN offerto è fisso mentre l'importo richiesto esercita un'influenza diretta sul TAEG, il cui ammontare dipende - oltre che dallo stesso importo - anche dal profilo finanziario del richiedente.

Come accennato l'intera procedura è istruibile direttamente online, con l'utente di turno chiamato a compilare l'apposito form pubblicato da Agos Ducato; i tecnici Agos verificheranno la richiesta inoltrata, ed una volta approvato il prestito provvederanno ad inoltrare l'importo prescelto entro 48 ore (al massimo 72).

I pacchetti Agos Ducato consentono di fruire di un buon tasso di flessibilità, e la soluzione "Finanziamenti Auto" non costituisce un'eccezione; versando con regolarità le prime rate del prestito, il beneficiario potrà infatti fruire delle opzioni "Cambio Rata" e "Salto Rata". Queste e altre agevolazioni risultano fruibili soltanto entro la data di scadenza dell'offerta, fissata - lo ribadiamo - al 31 dicembre.