Il momento di difficoltà che sta attraversando il nostro Paese, influisce anche in quella che da sempre è considerato un'istituzione per le famiglie italiane: negli ultimi anni sempre meno coppie decidono di unirsi in matrimonio e, sorvolando sulle scelte di carattere etico e religioso, una delle motivazioni che porta a rinunciare al fatidico sì è quella relativa alle grandi spese da sostenere.

Per cercare di ovviare a questo scenario, esistono particolari tipologie di prestito dedicate alle coppie che vogliono sposarsi: si possono così coprire una parte delle spese della cerimonia, della location o del pranzo nuziale.

Con il confronto offerto dal comparatore di SuperMoney abbiamo ipotizzato una persona che richiede un prestito di 15.000 per il proprio matrimonio: si tratta di un lavoratore autonomo che rimborserà la somma ricevuta in 5 anni. Ecco le migliori offerte ad ottobre 2013:

  • Findomestic offre una rata di 207,4% con un Taeg del 9,33%, un TAN dell'8.95% e un importo finale dovuto di 12.444 euro.
  • Con Consel Prontotuo la rata è di 216,9 euro, il Taeg dell'11,45%, il TAN del 10,90% e alla scadenza si saranno restituiti 13.039 euro.
  • Credem offre un TAN del 13,06%, un TAN dell'11.90% e un importo finale di 13.439 euro. La rata mensile è di 221,9 euro.
  • Banca Popolare di Vicenza con Prestito Facile Medium ha un Taeg del 13,61% e un TAN dell'11,99% con un importo dovuto alla scadenza di 222,4 euro.
  • Con Banca Popolare di Sondrio la rata mensile del prestito è di 217,6 euro con un Taeg del 14,32%, un TAN dell'11.04% e un ammontare alla fine del periodo di 13.781 euro.