prestiti per energia rinnovabile: gli incentivi della regione Lazio. Per far fronte ai molti consumi legati ad una azienda e per un futuro più sostenibile può diventare molto importante investire in energie nuove e rinnovabili.

E' proprio questo l'obiettivo della regione Lazio che ha deciso di stanziare 50 milioni di euro per le piccole e medie imprese locali per incentivare l'installazione di nuovi dispositivi che permettano l'uso di nuove fonti di energia rinnovabili.

I finanziamenti saranno richiedibili fino al 30 giugno 2014 e saranno concessi con tassi particolarmente agevolati fino a coprire anche il 100% della spesa da sostenere.

Il prestito sarà composto da due parti differenti: la prima, messa a disposizione dalla regione, riguarderà il 75% del totale erogato e sarà caratterizzato per avere tasso zero; mentre la seconda, di competenza della banca, interesserà il restante 25 % ed avrà un tasso ordinario.

Gli incentivi riguardano solamente tutte le richieste che vanno da un minimo di 100.000 euro fino ad un massimo di 5 milioni di euro.
Il prestito erogato dovrà inoltre riguardare specifici costi ovvero:
- spese per i materiali. Per acquistare e installare macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti e strumenti necessari a realizzare il programma. Compresi anche i sistemi di monitoraggio
- spese per realizzare infrastrutture di rete.
- spese per servizi di consulenza, studi e progetti.
- spese generali, per il 10% dell'importo finanziato solo se riguardanti costi sostenuti per l'esecuzione del progetto.