Grazie alla comodità e velocità con la quale vengono concessi prestiti online (il tutto condito da condizioni solitamente più favorevoli rispetto ai prestiti ottenuti tramite i canali tradizionali), sempre più utenti rivolgono la propria attenzione alla possibilità di sottoscrivere prestiti e finanziamenti via Web.

In considerazione di quello che può tranquillamente essere definito un vero e proprio boom, vi proponiamo un confronto tra Prestito online Findomestic e Prestito BancoPosta online di Poste Italiane.

Partendo da quest'ultimo pacchetto (proposto in offerta fino al 29 novembre), gli importi erogabili variano da un minimo di 1.500 ad un massimo di 30.000 euro, con durata variabile e contenuta tra i 12 gli 84 mesi; il tasso di interesse è fisso per l'intera durata del finanziamento, mentre le spese a corredo della pratica (istruttoria pratica, imposta di bollo sostitutiva, comunicazioni periodiche e incasso e gestione rata) sono rese in forma gratuita.

Il finanziamento può essere richiesto direttamente online compilando l'apposito form pubblicato da Poste Italiane, ed in caso di esito positivo l'importo pattuito verrà versato sul conto BancoPosta del richiedente entro pochi giorni. I documenti necessari per accedere al prestito sono un documento d'identità in corso di validità, la documentazione di reddito (busta paga, modello Unico o cedolino pensione), codice fiscale e, limitatamente ai cittadini stranierei, il documento attestante la regolarità del soggiorno.

Passando adesso al prodotto offerto da Findomestic, va sottolineato che l'istituto toscano propone Prestito online Findomestic in offerta ancora per pochi giorni (per l'esattezza fino all'11 novembre). Il pacchetto allestito da Findomestic punta molto sulla flessibilità, e di fatti l'utente reca la facoltà di aumentare o ridurre la rata (dopo aver rimborsato le prime sei mensilità), o in alternativa di saltare una rata per un numero massimo di 3 volte complessive nel corso del finanziamento (anche questa opzione è pero esercitabile previo regolare pagamento delle prime sei rate). Una volta fissati, TAN e TAEG rimangono infine fissi per l'intera durata del prestito.

Quello proposto da Findomestic è un prestito finalizzato, per tanto il beneficiario è tenuto ad esplicitarne la finalità (ristrutturazione casa, acquisto di un automobile e simili). Anche in questo caso è possibile effettuare la richiesta direttamente online, col richiedente abilitato all'utilizzo della firma digitale per sancire l'avvenuto accordo.