Quando si sceglie di richiedere un prestito online, come per i finanziamenti tradizionali, bisogna tenere presente il tasso d'interesse (sia TAN che TAEG), la durata, come rimborsarlo, le spese accessorie che si vanno ad aggiungere agli interessi ecc.

Importi erogabili con i prestiti online variano dai 200 ai 60.000 euro da rimborsare in un arco di tempo che può variare dai 6 ai 120 mesi; il tasso d'interesse applicato, invece, dipende in larga parte dall'importo erogato. Per richiedere un prestito online bisogna innanzitutto calcolare online il preventivo offerto dai diversi istituti di credito per fare in modo di conoscere il tasso d'interesse applicato e l'importo totale da rimborsare.

Cosa occorre per richiedere un prestito online

Per richiedere un prestito online bisogna presentare una fotocopia di un documento di identità in corso di validità (i documenti generalmente accettati sono carta d'identità, passaporto e patente). Per i cittadini stranieri sarà necessario presentare anche una fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità.

Bisognerà anche fornire la bolletta di una utenza domestica della casa in cui si vive, anche se intestata a persona diversa dal richiedente, la fotocopia di un documento che attesti il reddito (di solito sono richieste le ultime due baste paga o gli ultimi due cedolini della pensione se si è pensionati, o ancora il CUD) e la fotocopia del proprio codice fiscale.

I documenti da presentare sono quindi gli stessi di quando si richiede un prestito tradizionale, ma nel caso del prestito online potranno essere forniti o in formato cartaceo tramite posta tradizionale oppure in formato PDF via posta elettronica.