Ottenere prestiti e finanziamenti, in un momento di crisi economica come quello attuale, non è di certo semplice; l'istantanea scattata dall'ultimo report pubblicato da Bankitalia a riguardo parla chiaramente di erogazioni in calo e tassi di interesse in continua ascesa, con la conseguenza che accedere al circuito creditizio diventa sempre più arduo.

A soffrire in particolare i soggetti protestati, coloro i quali non sono riusciti a saldare nei tempi pattuiti un prestito o un finanziamento e hanno visto per tanto il proprio nominativo etichettato come quello di un "cattivo pagatore" e per tanto iscritto nel registro del Crif.

Per gli individui che abbiano subito un protesto, la via più agevole per ottenere prestiti o finanziamenti consiste nella consultazione delle offerte lanciate via web, e proprio sotto questo punto di vista va letto il confronto che vi proponiamo tra le offerte di 4Credit e Prestitionline.com.

Prestiti online.com
, servizio di Credita Agenzia Finanziaria srl, propone "Prestito Protestati", un pacchetto rivolto a chi ha subito un pignoramento o è iscritto nelle banche dati delle centrali rischi finanziari. Importi erogabili e durata dipendono dalla particolare situazione creditizia del richiedente, ad ogni modo è possibile richiedere cifre che vanno dagli 8.000 ai 25.000 euro con piano di resa articolati in rate da 60, 84 e 120 mesi.

Tan e Taeg partono rispettivamente dal 4,25 % e 8,90 %, ma è bene sottolineare che poter accedere al finanziamento bisogna essere dipendenti assunti a tempo indeterminato da almeno 4 mesi o pensionati; per poter richiedere il prestito bisogna compilare il form online, preparare la documentazione richiesta ed inviarla sempre in forma digitalizzata. Anche la firma che sancirà l'autorizzazione del prestito va apposta online.

4Credit struttura la propria offerta in modo un po' diversificato; propone importi fino a 30.000 euro ed offre in combinato la possibilità, una volta ottenuta l'erogazione del prestito personale, di regolarizzare gli effetti protestati per poi richiedere la cancellazione dalla banca dati o nel caso di un pignoramento, estinguerlo anticipatamente.

Il finanziamento è rivolto a lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato o pensionati, e ai fini della sottoscrizione non prevede la firma di un garante; per richiederlo anche in questo caso è necessario compilare il form online, e una volta inviato il tutto un consulente di 4Credit si incaricherà di visionare la richiesta offrendo poi la soluzione più idonea al caso sottopostogli.