Per contrastare la prolungata crisi economica e la stretta creditizia delle banche e delle società finanziarie i consumatori italiani sempre più spesso si rivolgono, per richiedere un prestito personale, a forme alternative di credito, come ad esempio i prestiti Social Leding, un fenomeno sempre più in crescita che conta a pochi anni dal suo arrivo in Italia nel 2010, già 40 mila aderenti.

I Prestiti "Peer to Peer" la nuova frontiera del credito fai da te, sono offerti in Italia dai servizio online di Smartika e di Prestiamoci: però quest'ultimo in attesa di un rafforzamento societario ed in vista di un miglioramento della piattaforma ha sospeso temporaneamente l'introduzione di nuovi progetti nella piattaforma.

Da una comparazione online con Supermoney ecco un confronto tra altri finanziamenti e quelli di Prestiamoci, il servizio di credito online che offre prestiti Social Leding, per una richiesta online di prestito di liquidità da 5.000 mila euro, assicurato, da rimborsare in 36 rate mensili per dipendenti privati e liberi professionisti.

Prestiamoci, in attesa comunque di riprendere ad erogare il servizio online, propone un prestito personale di 5.000 euro da rimborsare in 36 rate mensili dell'importo di 161 euro e con il Taeg al 10.26%

Dal comparatore di Supermoney:

Smartika offre Social Lending per un finanziamento di 5.000 euro da rimborsare in 36 rate mensili dell'importo di 151,9 euro con il Tan al 5,90% e il Taeg al 8,10%; l'importo totale da rimborsare sarà di 5.628 euro.

Banca Popolare di Vicenza offre Prestito Facile Small per un prestito di 5.000 da rimborsare in 36 rate mensili dell'importo di 166,00 euro, con il Tan al 11,99% e il Taeg al 15,19%; l'importo totale da rimborsare sarà di 6.161 euro.