Attivo il bando della Regione Sardegna con finanziamenti economici nel settore della ristorazione. La misura intende riconoscere e proteggere le attività tipiche di ristorazione in Sardegna. Infatti i beneficiari saranno unicamente quegli esercizi pubblici iscritti nell'elenco regionale dei "'Ristoranti tipici della Sardegna" realizzato dall'Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio.

Con questo operazione il ruolo strategico della ristorazione all'interno della regione Sardegna è messo al centro di un progetto di rilancio delle tradizioni e dei luoghi meno noti al grande pubblico.

Tra le spese ammissibili potranno essere considerati gli adeguamenti dei locali, l'acquisto di nuove attrezzature, progetti di realizzazione di menù caratteristici, prestazioni di consulenza ecc,. Per interventi che dovranno essere eseguiti al massimo entro il 1 marzo 2014, potranno essere corrisposti fino a 11.683,00 euro netti a fondo perduto (iva a carico dell'impresa) coprendo anche il 100% delle spese ammissibili, per un totale di contributi erogabili dalla regione di 817.858,30 euro. Il rendiconto definitivo non dovrà pervenire oltre la data del 10 marzo 2014 pena la revoca della concessione del finanziamento.

Dal 18 novembre, data di apertura, le domande dovranno essere spedite in busta chiusa (raccomandata A/R) o consegnate a mano giungendo non oltre il 9 dicembre 2013 all'Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio con sede a Cagliari.

Per informazioni dettagliate su quanto divulgato in questo articolo si rimanda alla lettura del bando sul sito della Regione Autonoma Sardegna.