Dalla data del 18 giugno 2013 ad oggi sono 273 le imprese che hanno presentato un'istanza con richiesta di microcredito promosso dalla Regione Puglia. Le imprese dislocate nelle provincie della regione hanno fatto richieste per importi pari o inferiori ai Euro 25.000,00 come previsti dal regolamento.

In data 30 ottobre 2013 Puglia Sviluppo ha ratificato la prima trance di concessioni finanziarie per le prime 18 imprese ammesse. Sul portale Sistema Puglia, dove si trattano le Politiche per lo Sviluppo Economico il Lavoro e l'Innovazione Tecnologica della Regione Puglia, sono riportati gli elenchi delle ditte che hanno ad oggi fatto richiesta e di quelle a cui sono destinati i primi proventi.

Complessivamente l'importo della prima erogazione ammonta a Euro 367.952,12. Le imprese destinatarie dei fondi verranno contattate a breve per la definizione delle pratiche. Puglia Sviluppo indica in quindicinale la cadenza con la quale saranno deliberate le successive autorizzazioni all'erogazione dei finanziamenti.

Ricordiamo che per essere ammesse ai finanziamenti le imprese devono essere giovani (meno di 5 anni), piccole (meno di 10 addetti), non avere fatturati superiori a Euro 120.000,00 non avere avuti liquidità superiore a Euro 50.000,00 nell'ultimo anno, più altre caratteristiche restrittive, che fanno sì che i richiedenti in fine approvati risultino soggetti con bassa potenzialità economica, quindi realmente bisognosi del microcredito. La natura delle garanzie richieste risulta vantaggiosa.

L'importo va da uro 5.000,00 a 25.000,00 con RID bancario per un massimo di 60 mesi. Il tasso di interesse è fisso con un premio per le imprese che a fine finanziamento avranno rispettato tutte le scadenze. Si possono finanziare spese per opere edili, macchinari, software, locazioni, polizze, ecc..

Per avere il dettaglio completo delle misure divulgate in questo articolo si dovrà consultare il portale Sistema Puglia.