Con l'approvazione della linea 8 del FRIM Fondo di Rotazione per l'Imprendorialità si intende dare un nuovo impulso alle imprese lombarde di tutti i settori, siano esse di nuova costituzione (Startup) o già presenti sul campo e bisognose di supporto per un rilancio (Restart), fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La misura si muove all'interno del Programma Integrato di interventi sulla creazione di impresa. Tra gli scopi della misura c'è quello di supportare da vicino le varie aziende nel percorso a volte impervio del rilancio d'impresa. Questo supporto sarà svolto da fornitori di servizi selezionati dagli enti competenti.

Condizione indispensabile per accedere al programma è l'accettazione del Business Plan aziendale. La valutazione (Finlombarda) positiva di tale documento consentirà alle aziende di ricevere i 5.000,00 euro a fondo perduto della prima fase. Nella seconda fase si potranno così richiedere i finanziamenti agevolati più cospicui, oltreché garantirsi se richiesto un altro fondo perduto per l'affiancamento ai percorsi di avviamento o rilancio.

Nel dettaglio l'ammontare delle somme messe a disposizione per questo bando è 30 milioni di euro (a. 2 milioni a fondo perduto con tetto massimo 5.000,00 ad azienda; b. 5 milioni in voucher - a fondo perduto -per affiancamenti di supporto con tetto massimo 30.000,00 ad azienda; c. 23 milioni con finanziamento regionale secondo le condizioni agevolate con tasso d'interesse dello 0,5% in 7 anni; minimo 15.000,00 euro e massimo 100.000,00 euro ad azienda).

Le domande potranno essere presentate online sul sito della Regione Lombardia, al quale si rimanda anche per tutti i dettagli delle notizie divulgate su questo articolo.