"Secondo noi, uno dei migliori investimenti su se stessi resta oggi - a dispetto della crisi - quello in formazione universitaria. Siamo convinti che il prestito d'onore possa servire a molti ragazzi per fare questa scelta decisiva nella costruzione del proprio futuro", ecco il motivo per cui la Fondazione Giovanni Agnelli, insieme al Politecnico di Torino e alla Banca Sella, ha pensato ad un prestito ad honorem per gli studenti: si chiama upTOyou ed esiste già in Germania, Inghilterra e Stati Uniti.

Il prestito upTOyou è pensato per sostenere gli studenti in materie tecnico/scientifiche nel conseguimento della laurea magistrale (e non della triennale) presso l'ateneo torinese. C'è tempo fino al 15 novembre 2013 per inoltrare la domanda.

L'importo del prestito d'onore

Il progetto prevede l'erogazione di un prestito senza garanzie agli studenti. Sarà diviso in due tranches da 5mila euro l'una. Dopo il 15 novembre 2013, una volta raccolte tutte le domande, il Politecnico pubblicherà una graduatoria allo scopo di richiedere il suddetto prestito. Gli studenti potranno usufruire della seconda tranche solo se, alla fine del primo anno di magistrale, avranno raggiunto i 40 crediti formativi. Il progetto upTOyou prevede di erogare un numero di circa 200 prestiti.

Gli studenti che non otterranno il prestito alla prima richiesta avranno ancora un'altra possibilità: entro il 15 aprile del 2014 potranno richiedere l'assegnazione di eventuali prestiti eventualmente non assegnati alla prima chiamata.

La restituzione del prestito

Gli studenti del Politecnico che riceveranno il prestito d'onore potranno restituirlo a partire dal terzo anno successivo a quello del conseguimento della Laurea. Una volta inserito nel mondo del lavoro, come già succede all'estero in questi casi, verrà trattenuta una parte della remunerazione dalla busta paga.

Il miglior laureato, però, riceverà non dovrà restituire il prestito d'onore richiesto: il suo debito si trasformerà in un premio offerto dalla Fondazione Giovanni Agnelli.

La richiesta del prestito può essere effettuata compilando il modulo di iscrizione on line reperibile sul sito web del Politecnico di Torino.