Il prestito previsto per i dipendenti di Poste Italiane spa prevede che tutti coloro che hanno maturato almeno due anni di servizio attivo presso l'Ente possano richiedere ed ottenere un finanziamento di almeno 8 mensilità stipendiali nette anticipate, da restituire in comode rate, a partire da 12 in un anno solare fino a 48 in quattro annualità.

Il prestito, studiato da Poste Italiane spa, per i propri dipendenti prevede un TAEG del 5% per tutte le tipologie di rateizzazione e per accedervi sarà necessario compilare correttamente il modulo Cred 3.

Il modulo in questione, necessario per accedere al prestito per i dipendenti di Poste Italiane spa che abbiano maturato più di due anni di servizio, non richiede che si specifichi la motivazione per cui si richiede il finanziamento, questo in virtù della perdurante crisi economica che affligge il nostro Paese e che rende spesso necessario accedere al micro credito anche per i dipendenti di Enti pubblici o privatizzati da poco.

I dati da inserire nel modulo Cred 3 sono, oltre ai dati anagrafici standard, il numero di mensilità che si intende richiedere, il certificato stipendiale rilasciato dal punto amministrativo e l'attestazione della documentazione dell'ultima busta paga percepita, con la distinta delle contribuzioni versate da Poste Italiane spa al dipendente.

Il prestito predisposto dai Dirigenti di Poste Italiane spa per i propri dipendenti risponde in maniera efficace alla sempre più pressante richiesta di accesso al credito anche da parte di lavoratori che fino a poco tempo fa non ne avevano il minimo bisogno.