BancoPosta propone l'offerta Specialcash postepay. Si tratta di un prestito personale, riservato ai titolari della carta prepagata Postepay, che si realizza con il semplice accredito della somma richiesta direttamente sulla carta di pagamento. Non occorrono particolari garanzie.

I piani di ricarica possibili sono tre e prevedono un importo totale del credito di euro 750, 1.000 o 1.500.
La durata del contratto è rispettivamente di 15, 20, 24 mesi a seconda del piano prescelto.
L'offerta scade il 31 dicembre 2013.

Ecco quali sono le condizioni e i costi del prestito che, ovviamente, variano a seconda del piano prescelto.

Consideriamo un prestito di 1.000 euro. L'importo della rata da rimborsare ogni mese si calcola in questo modo: euro 1.000 : 20 = 50 euro + 6 euro di commissione mensile.
La rata mensile sarà dunque di 56 euro per 20 mesi.
Il costo totale del credito ammonta a 136,43 euro, compresi imposta di bollo sul contratto (euro 14.62) da corrispondere con la prima rata e l'imposta di bollo su l'invio di comunicazione periodica (almeno una volta all'anno). L'importo totale dovuto in 20 mesi è pari a 1.136,43 euro.
Il TAEG, che è l'elemento più importante per valutarne la convenienza, è del 16,29% (17,83% per il piano da 750 euro; 15,34% per quello da 1.500).

Posteitaliane assicura che:
- il prestito è facile da richiedere: basta rivolgersi a qualsiasi Uffficio postale abilitato e presentare un documento d'identità e la tessera sanitaria;
- l'esito della richiesta è immediato e l'accredito del finanziamento sulla carta Postepay è disponibile in pochissimi giorni;
- il rimborso del debito può essere fatto tramite addebito sul proprio conto o tramite bollettino postale per facilitare anche chi non ha un conto corrente.

Per informazioni Posteitaliane mette a disposizione il numero telefonico gratuito 800.00.33.22 dalle ore 8.00 alle 20.00 dal lunedì al sabato.