Recessione economica e crisi di liquidità non accennano ad allentare la propria presa sul tessuto economico-produttivo italiano, con la conseguenza che sempre più utenti vanno alla ricerca di prestiti o finanziamenti per spostare liquidità, effettuare acquisti più o meno rilevanti sotto il profilo dei costi o far semplicemente fronte alle proprie esigenze quotidiane.

Numerosi consumatori incontrano poi non poche difficoltà nell'approcciarsi al mercato e nell'individuare l'offerta più adeguata alle proprie esigenze, ecco che comparare in modo attento e puntuale le varie offerte può rappresentare una valida soluzione per risparmiare e trovare l'offerta maggiormente adatta alle proprie esigenze creditizie.

Utilizzando il portale di confronto SuperMoney, l'unico accreditato in Italia dall'Agcom per istituire questo tipo di ricerche, abbiamo per tanto effettuato una simulazione con l'intento di individuare le migliori offerte del momento per chi sia interessato a ricevere un prestito da 10.000 euro, rimborsabile in 36 mesi, senza sottoscrivere una polizza a garanzia del credito; per realizzare la simulazione abbiamo assunto come utente tipo un dipendente pubblico o statale, non protestato, che abbia 43 anni e che sia interessato a ricevere la somma per uso liquidità.

La simulazione è stata infine costruita sulla base di tre differenti residenze geografiche (Milano, Roma e Palermo), ma la variabile rappresentata dalla collocazione geografica del richiedente non ha inciso sulle risultanze finali.

Le tre migliori offerte sono risultate essere quelle di IBL Banca, Credem e Banca Popolare di Vicenza; la prima propone il pacchetto "Rata Bassotta", con importo rata mensile pari a 315 euro, TAN al 4,70%, TAEG all'8,68% ed importo totale dovuto pari a 11.340 euro.

Credem offre invece il pacchetto "Prestito Personale Avvera"; TAN e TAEG sono rispettivamente all'11,90 e 13,37%, la rata mensile ammonta a 331,7 euro, mentre l'importo totale dovuto è risultato pari a 12.066 euro. A chiudere il tris delle offerte più convenienti la proposta della Banca Popolare di Vicenza, che con "Prestito Facile Medium" offre un piano di rimborso articolato in rate mensili da 332,1 euro l'una; il TAN è all'11,99%, il TAEG è al 13,93%, mentre l'importo totale dovuto ammonta a 12.153 euro.