Si tratta di una delle categorie più in difficoltà di questo momento storico: in Italia i giovani fanno sempre più difficoltà a trovare un'occupazione stabile, con condizioni soddisfacenti e in grado di garantire la possibilità di iniziare a fare progetti di vita più concreti.

Se non si ha un fondo proprio a cui attingere diviene dunque molto complicato riuscire ad avviare una propria attività: in questo senso vengono in soccorso gli istituti di credito che possono erogare prestiti in base alle garanzie fornite dal richiedente.

Ma la grande sfiducia esistente in questo periodo si rispecchia anche nelle richieste di prestito: le difficoltà che sono dietro alla richiesta e all'ottenimento di un prestito fungono molto spesso da deterrente e scoraggiano i giovani aspiranti imprenditori, spaventati dalle lunghe procedure e burocrazie necessarie.

In questo scenario non certo rassicurante, abbiamo provato a fornire qualche indicazione sui preventivi esistenti ad oggi, 1° novembre 2013: effettuando un confronto delle offerte presenti sul mercato grazie al comparatore di Supermoney, abbiamo potuto individuare i tassi e le rate migliori in questo momento, ipotizzando la richiesta di uno studente di 19 anni senza fonte di reddito che richiede un finanziamento di 5.000 euro per fini di liquidità rimborsabili in 5 anni. Ecco le proposte:

  • Prestito Facile Small di BPV: offre una rata di 111,2 euro mensili, con un Taeg del 14,57% e un TAN dell'11,99%. L'importo finale sarà di 6.905 euro.
  • Prestito personale di Banca Popolare di Sondrio: il Taeg è di 17,07% e il TAN di 11,04%. La rata sarà di 108,8 euro con un importo finale di 7.241 euro.