Nell'ambito dei prestiti personali, una delle forme di credito più in voga in questo momento di crisi è quella richiesto con la speranza di dare forma e concretezza a nuove idee di investimento: sono infatti sempre di più i disoccupati e i giovani studenti che, consci delle difficoltà che sta affrontando il mondo del lavoro del nostro Paese, tentano la fortuna provando a sviluppare attività in proprio.

Per questo motivo ci si rivolge agli istituti di credito per cercare di ottenere il finanziamento necessario: come già spiegato, avere accesso a prestiti per disoccupati o giovani studenti non è semplice e deve passare per forza di cose attraverso la presentazione di garanzie economiche da parte di una terza persona, molto spesso in rapporto di parentela col richiedente.

Se la situazione economica del garante è solida, non si avranno troppi problemi ad ottenere il prestito. Superato quest'ostacolo si può procedere con la scelta delle condizioni migliori presenti sul mercato: in questo senso, utilizziamo il comparatore di SuperMoney per andare ad individuare i preventivi più convenienti ad ottobre 2013 per un prestito richiesto da un disoccupato o uno studente: il caso preso in esame riguarda un studente di 22 anni, senza fonte di reddito e senza occupazione che richiede 5.000 euro rimborsabili in 5 anni.

Prestito Facile Small di Banca Popolare di Vicenza offre una rata mensile di 111,2 euro ad un Taeg di 14,57% e un TAN di 11,99%. L'altra proposta riguarda Unicredit che presenta una rata mensile di 113,5 euro con un importo finale dovuto di 7.073 euro (Taeg 16,30%, TAN 12,90%). L'ultima proposta è quella che riguarda Banca Popolare di Sondrio: la rata mensile sarà di 108,8 euro con un Taeg del 17,07% e un TAN di 11,04%. L'importo finale ammonterà a 7.241 euro.