Continua la crescita relativa alle richieste di prestiti personali online: anche nelle ultime settimane sono infatti in aumento i dati sulle persone che tentato di individuare opportunità di finanziamento vantaggiose attraverso le ricerche su internet.

Avevamo già visto le condizioni necessarie per i prestiti per disoccupati: andiamo ad effettuare un aggiornamento con l'analisi delle migliori proposte relative al mese di ottobre. Le condizioni sono rimaste ovviamente le stesse: gli istituti di credito consentono di ottenere prestiti alle persone senza fonte di reddito solamente attraverso la presentazione di alcune garanzie, che possono essere rappresentate da una figura vicina al richiedente con condizioni economiche solide o un immobile di proprietà, il quale sarà in grado di sostenere l'eventuale inadempimento della rata.

Rispettati i requisiti, si può procedere con la scelta della banca che offre le migliori condizioni di rate e tassi a seconda delle proprie esigenze. Grazie al comparatore di preventi di SuperMoney, analizziamo la situazione di un 30enne disoccupato senza fonte di reddito che richiede un prestito di 6000 euro rimborsabili in 5 anni.

Credem offre una rata mensile di 133,2 euro (Taeg 13,08%, TAN 11,90%) con un importo dovuto al termine del periodo di 8.067 euro. Con Banca Popolare di Vicenza la rata è di 133,4 ad un Taeg di 14,23% e un 11,99%, mentre con Unicredit il Taeg è del 15,94%, il TAN del 12,90% e l'importo mensile della rata è di 136,2 euro. Ultima proposta è quella di Banca Popolare di Sondrio: Taeg 16,16%, TAN dell'11,04% e una rata di 130,6 euro.