I consumatori italiani costretti a sostenere una pressione fiscale che ha superato la soglia del 43% e una preoccupante disoccupazione e precarietà lavorativa, sempre più spesso per far fronte alle spese improvvise e necessarie si rivolgono agli Istituti di credito per ottenere un finanziamento.

Dalla comparazione di prestiti online fra 20 Istituti di credito grazie al preventivatore di SuperMoney ecco i prestiti personali più convenienti per un lavoratore precario, per una richiesta di liquidità di 4.000 euro, senza assicurazione.

Credem offre il Prestito Personale Avvera per un finanziamento di 4.000 euro da rimborsare in 4 anni con rate mensili dell'importo di 105,1 euro con il Tan al 11,90% e il Taeg al 13,15%.

Banca Popolare di Vicenza offre Prestito Facile Medium per una richiesta di credito di 4.000 euro da rimborsare in 4 anni con rate mensili dell'importo di 105,3 euro con il Tan al 11,99% e il Taeg al 15,36%.

UniCredit offre Credit Express Dynamic per un prestito personale di 4.000 euro da rimborsare in 4 anni con rate mensili dell'importo di 107,1 euro con il Tan al 12,90% e il Taeg al 17,55%.