I prestiti personali sono un campo che, attualmente, in tempo di crisi, è sempre più battuto. Ci sono varie tipologie di prestiti: dai personali senza busta paga, agli studenti, alle famiglie, che sono sicuramente i più "gettonati", ma c'è una nuova offerta lanciata da Poste Italiane per i possessori di un conto BancoPosta.

L'importo del prestito concesso ha una somma che va dai 1.500 ai 30.000 ed è rivolto esclusivamente a coloro che producono reddito, quindi in particolar modo a pensionati e lavoratori. La fruizione del prestito avviene in maniera del tutto gratuita, poiché non sono previste spese di istruttoria, né di incasso rata e gestione pratica. Il prestito verrà erogato sul proprio conto BancoPosta e dopo l'accredito la rata verrà prelevata direttamente dal conto. Inoltre, vi è la possibilità di attivare un'assicurazione sul prestito, al costo del 3,25% dell'importo avuto, per una durata massima di 60 mesi, che diventa 4,80% se si va oltre tale durata.

Questo prestito di Poste Italiane rivolto ai possessori di un conto BancoPosta è fruttuoso sopratutto se verrà richiesto entro il 15 ottobre 2013 con accredito dello stipendio, o pensione, sul proprio conto; solo in questo caso sarà possibile abbassare le percentuali relative al Tan e Taeg.

Il prestito BancoPosta può essere richiesto direttamente ad uno sportello di Poste Italiane, presentando nella domanda un documento d'identità, il proprio codice fiscale e un documento che attesti l'attuale reddito.
Per i cittadini stranieri e doveroso presentare oltre ai documenti sopra elencati, anche il permesso di soggiorno valido. Un'altra modalità è la richiesta online del prestito, per i possessori di un conto BancoPosta, accedendo al sito ufficiale di Poste Italiane.