La richiesta prestiti in Italia è in costante diminuzione da quando è iniziata la crisi economica nel 2008. Il Nostro paese è entrato in una spirale di recessione che ha visto in difficoltà i consumatori, ma che ha avuto anche nelle banche e nelle imprese due soggetti in crisi molto importanti.

Le PMI, dal canto loro hanno avuto sempre più difficoltà a trovare liquidità per i loro progetti e molti piccoli imprenditori si vedono negati prestiti per le loro aziende.

Ecco che PayPal lancia un nuovo servizio: si chiama PayPal Working Capital ed è destinato alle piccole imprese, alle imprese individuali ed alle micro-imprese.

Come funziona il prestito PayPal:

  • PayPal elargirà un piccolo prestito che avrà un tetto pari all'8% delle entrate annuali del richiedente.
  • Ci sarà una quota fissa, senza aggiunta di ulteriori tassi di interesse o tasse 'nascoste'.
  • Paypal tratterrà dal 10 al 30% di ogni versamento, fino al raggiungimento del capitale stabilito.
  • Il prestito massimo elargito sarà di 20.000 dollari, circa 15.000 euro.

Certamente una buona notizia per tutti quei clienti PayPal che sono anche imprenditori e che hanno bisogno di contante per operazioni importanti, che si devono effettuare subito e che prevedono denaro liquido per il pagamento.

Per il momento, il prestito verrà elargito ad un massimo di 90.000 richiedenti che già sono clienti PayPal e l'importo sarà gestito da WebBank.