Microcredito Regione Toscana: arrivano gli aiuti alle famiglie in difficoltà economica.

Grazie ad un fondo annuo di 5 milioni di euro in tutto per la durata di tre anni, in Toscana le famiglie che non percepiscono da mesi lo stipendio, in questo periodo di forte crisi, potranno chiedere un prestito di 3 mila euro per poter far fronte alle necessità più urgenti.

L'accordo è avvenuto tra la Regione Toscana e undici banche: Casse di risparmio di Firenze, di Volterra, di San Miniato, di Pistoia e della Lucchesia, di Banca Etruria, del Monte dei Paschi di Siena, delle Banche di credito cooperativo di Castagneto Carducci e Combiano, Unicredit, Banca Popolare Etica e Banca Federico del Vecchio.

Soddisfatto il presidente della regione Enrico Rossi "è una misura che cerca di incidere sulle necessità più immediate e che, a chi ha perso il lavoro risponde alle domande come faccio ad andare avanti? La nostra misura consentirà di dare una risposta non completa ma un significativo aiuto".

In tre anni si potranno richiedere più di 15 mila prestiti e nell'accordo sono definiti i soggetti che possono richiederli: lavoratori e lavoratrici dipendenti che da almeno due mesi non percepiscono lo stipendio e devono essere residenti nella Regione Toscana.

Saranno erogati 3 mila euro in un'unica soluzione e saranno restituiti in 36 mesi con rate mensili. Sarà Fidi Toscana a coprire del tutto il costo di interessi fissati nella misura del 4% nominale annuo.

Un piccolo aiuto per le famiglie nel momento del bisogno.