Incrementare a Milano il numero degli alloggi a disposizione per chi non può permettersi di acquistare una casa. In merito la Regione Lombardia ed il Comune di Milano sono scese in campo per ristrutturare quasi trecento alloggi sfitti attraverso un Bando con risorse in finanziamento congiunto per complessivi cinque milioni di euro.

Nel dettaglio, 1 milione di euro è stato stanziato dal Comune di Milano, e 4 milioni di euro da parte della Regione Lombardia con il fine di ristrutturare unità immobiliari che in questo momento non si possono assegnare in quanto è necessaria una ristrutturazione.

Ai fini dell'assegnazione delle risorse, il Bando prevede che gli interventi di ristrutturazione debbano realizzarsi a partire dal prossimo mese di maggio ed entro il mese di dicembre del 2014 come data ultima di fine lavori. Considerando l'attuale stato degli immobili da ristrutturare, in tutto 294, gli interventi di natura ordinaria e straordinaria da realizzare spaziano dalle tinteggiature all'impiantistica, inclusa anche la messa a norma, e passando per il rifacimento delle finestre.

Ed ancora, in accordo con quanto riportato dal sito Internet del Comune di Milano, ci sono anche da realizzare interventi per sistemare le porte e le finestre, per i servizi igienici e per gli intonaci. Daniela Benelli, assessore alla Casa e Demanio, ha sottolineato come in città la nuova offerta di alloggi, pari a 294 unità per il Bando messo a punto, si andrà ad aggiungere ad altri 1.134 appartamenti su cui sono già partiti o partiranno i lavori da parte dell'Aler e dell'Amministrazione Comunale.