Ammonta a quasi un milione di euro il finanziamento che lo Stato ha messo a disposizione, tramite ripartizione, della Regione Friuli Venezia Giulia. Trattasi, nello specifico, di un intervento statale in cofinanziamento, da parte del Dipartimento Politiche per la Famiglia, per il sostegno alla prima infanzia, alle famiglie ed agli anziani.

Le risorse ammontano a 985.500 euro per finanziare interventi socio-educativi per la prima infanzia ed interventi a favore degli anziani con particolare riferimento a misure che permettano la permanenza in casa. Per quel che riguarda gli interventi, da definire comunque con le Autonomie locali, nella Regione Friuli Venezia Giulia la Giunta ha già approvato un apposito schema d'intesa.

A darne notizia è stata Maria Sandra Telesca, l'assessore alla Salute, all'Integrazione socio-sanitaria ed alle Politiche sociali della Regione Friuli Venezia Giulia, nel precisare che, per quel che riguarda la prima infanzia, le risorse serviranno per andare ad abbattere gli importi che le famiglie devono pagare per le rette dei nidi.

Quello del Dipartimento Politiche per la Famiglia, come sopra accennato, è un cofinanziamento statale. Trattasi infatti di risorse che, in accordo con quanto precisato e messo in risalto dall'Amministrazione regionale, si vanno ad aggiungere ai corposi finanziamenti già stanziati. Trattasi, nello specifico, di 26 milioni di euro messi a bilancio per i progetti di domicialiarità, ed altri 7 milioni di euro da destinare per il sostegno alla prima infanzia.