Finanziamenti con piano di ammortamento avente una durata pari a tre anni con importi erogabili da un minimo di 10 mila ad un massimo di 50 mila euro. Il tasso è fisso ed agevolato per l'intera durata del finanziamento, da un minimo dell'1,70% ad un massimo del 4,30%.

Sono queste le caratteristiche dei finanziamenti agevolati che possono ottenere in alcuni Comuni dell'Umbria le aziende artigiane e le piccole e medie imprese grazie al Progetto Sv.e.t. Spoleto che si avvale del contributo della Fondazione CR Spoleto, e della banca Casse dell'Umbria per quel che riguarda l'erogazione del credito.

Per poter offrire i finanziamenti agevolati è stato stanziato un plafond di quattro milioni di euro a favore delle Pmi, operative da almeno due anni, la cui sede operativa si trova in uno dei seguenti Comuni: Cerreto di Spoleto, Spoleto, Norcia, Massa Martana, Campello sul Clitunno, Acquasparta, Vallo di Nera, Castel Ritaldi, Montecastrilli, Cascia, Poggiodomo, Preci, Giano dell'Umbria, Monteleone di Spoleto, Sant'Anatolia di Narco, Avigliano e Scheggino.

Il credito è erogabile con la finalità di sostenere i livelli occupazioni e/o di creare sul territorio nuovi posti di lavoro. Per la valutazione delle domande di accesso ai finanziamenti agevolati sono stati incaricati i volontari dell'Associazione Vobis che è composta da ex dipendenti di filiali bancarie. Le richieste saranno valutate ed accettate in rigoroso ordine cronologico fino all'esaurimento del plafond che è stato stanziato per l'iniziativa.