Con riferimento ai due terremoti del 20 e del 29 maggio del 2012 in Emilia-Romagna, l'Amministrazione regionale ha annunciata una proroga per quel che riguarda la concessione di finanziamenti agevolati che, a favore delle imprese, sono garantiti dallo Stato ed hanno come finalità quella di pagare i contributi, i tributi e le assicurazioni.

Nel dettaglio, grazie alla proroga ora i finanziamenti agevolati potranno essere richiesti entro il 21 ottobre del 2013 da parte dei titolari di lavoro autonomo, e soggetti che esercitano attività agricola, che dai due terremoti del 2012 hanno dovuto far fronte a danni economici diretti.

I finanziamenti agevolati concessi hanno la caratteristica di essere senza l'applicazione di interessi e di sanzioni al fine di pagare le tasse, i contributi previdenziali e quelli assistenziali, nonché i premi per assicurazioni obbligatorie.

La proroga relativa alla concessione dei finanziamenti agevolati è arrivata a seguito di un'ordinanza che sarà pubblicata sul Burert, il Bollettino ufficiale telematico della Regione Emilia Romagna. Trattasi, nello specifico, dell'ordinanza numero 123 di martedì scorso, 15 ottobre del 2013, da parte dal Presidente Vasco Errani in qualità di Commissario delegato per la Ricostruzione.

L'ordinanza, che va a modificare quella del 9 agosto del 2013, a sua volta modificata lo scorso 11 settembre del 2013, prevede tra l'altro che da parte di un incaricato, attraverso una procura speciale, la domanda di accesso ai finanziamenti agevolati possa essere firmata digitalmente.