Richiedere un prestito per chi è senza busta paga (ad esempio per disoccupati, casalinghe o studenti) può risultare difficoltoso, ma gli istituti di credito hanno ideato appositamente per queste categorie determinate tipologie di prestiti che possono soddisfare le loro esigenze.

Vediamo nello specifico quali sono i prestiti senza garanzie e chi può accedervi:

Prestiti senza busta paga

Sempre maggiore è il numero di richieste di prestiti senza busta paga, vuoi per il proliferare di contratti a progetto che spesso non la prevedono, vuoi per la crescente crisi nel settore lavorativo. Le banche e le finanziarie hanno deciso di andare incontro a questa categoria di clienti creando alcune tipologie di prestiti appositi che non richiedono la garanzia data dalla busta paga. Le somme erogate sono, ovviamente, più basse rispetto al prestito che pone come garanzia la busta paga, e possono accedervi: studenti, disoccupati, casalinghe, con tassi di interesse bassi offerti in particolare a chi ha un lavoro a tempo determinato.

Prestiti Coobligati

In questo tipo di prestito, che di solito richiede chi un lavoro proprio non ce l'ha, c'è bisogno della presenza di un garante, che può essere un familiare o un conoscente: firmando dà garanzia al prestito con il proprio stipendio o la propria pensione.

Microcredito

E' indirizzato soprattutto ai disoccupati che vogliono iniziare una nuova attività. Il finanziamento è di poche migliaia di euro, ma potrebbe avvicinare alla realizzazione del proprio sogno.