Non è una novità che per casalinghe, disoccupati e studenti ottenere un finanziamento risulti molto difficile, soprattutto perchè non sono in possesso di garanzie che attestino il reddito. Oggi il non avere una busta paga non è più una discriminante per l'erogazione di piccoli prestiti, grazie alla sottoscrizione di piccoli presti senza busta paga.

Questo tipo di finanziamenti, per mezzo dei quali sono erogate somme fino a 5000 euro, sono ammortizzabili in periodi, di solito, compresi tra i 12 e i 24 mesi. Sono solitamente volti alle piccole spese improvvise o all'acquisto di beni.

Anche se in questo tipo di finanziamento non è richiesta la busta paga come garanzia della somma erogata, l'istituto di credito chiede, ovviamente, altri tipi di garanzie. Se si è proprietari di un immobile di solito non vengono chieste altre garanzie. Se l'immobile è locato di solito basta come garanzia la somma percepita per l'affitto dell'immobile di proprietà.

Se non si posseggono beni immobili è possibile ottenere comunque il prestito in questione. A questo punto, infatti, basta trovare un garante che abbia un reddito attestato, il quale firmi a nostra garanzia. L'istituto di credito si rifarà sul reddito del garante in caso di mancato pagamento della rata da parte di chi ha contratto il prestito.

Quindi ottenere piccoli prestiti è possibile anche per chi non ha una busta paga e a ben vedere le garanzie richieste dagli istituti di credito sono certamente minori rispetto a quelle richieste per altre tipologie di finanziamento.