Anche i pensionati possono chiedere prestiti e, per farlo, possono avvalersi di condizioni favorevoli. Alcune offerte, però, garantiscono rate più basse agli ex lavoratori che quindi possono usufruire di un prestito più vantaggioso. Certe banche offrono un prestito ai pensionati, con una rata tuttavia relativamente bassa e un Taeg e Tan non pienamente vantaggiosi. Ecco invece tutte le migliori offerte che possono essere usufruite nel campo dei prestiti ai pensionati.

IBL offre Rata Bassotta, un'offerta che prevede un prestito ai pensionati su una base di 10.000 euro su un arco temporale di 36 mesi. Le rate da sostenere sono di 321 euro con un Tan del 4,70% e un Taeg del 10,08%. Cambiando le condizioni temporali e economiche possono verificarsi oscillazioni per rate che, comunque, possono raggiungere un quinto dell'importo totale della pensione percepita. Un'altra offerta vantaggiosa è quella di Prestito Personale Avvera. L'importo della rata è di 331,70 euro, il Tan è pari all'11,90% e il Taeg arriva al 13,37%.

Altre due offerte per pensionati molto convenienti sono Prestito Facile Medium e Prestito Personale. La prima offerta è erogata dalla Banca Popolare di Vicenza e garantisce, sempre su una base di 10.000 euro per un arco temporale di 36 mesi, un Tan dell'11,99% e un Taeg del 13,93%. L'importo massimo della rata arriva a 332,10 euro. La seconda offerta di prestito ai pensionati è invece proposta dalla Banca Popolare di Sondrio e prevede un Tan dell'11,04% e un Taeg del 14,76%.